Si svolgerà giovedì 21 febbraio a partire dalle ore 10, presso l’Aula Magna “Beniamino Andreatta” dell’Università della Calabria la finale regionale del Concorso didattico nazionale High School Game 2019 che vedrà in gara i migliori studenti di terze, quarte e quinte superiori provenienti da ogni angolo della Calabria.

Prima della sfida l’atteso saluto del Magnifico Rettore Prof. Gino Mirocle Crisci. Il progetto realizzato dalla Planet Multimedia, azienda leader nel settore dei sistemi multimediali per la didattica in Italia, e’ giunto alla settima edizione e da 5 anni consecutivi viene seguito nelle varie tappe presso gli istituti superiori in Calabria personalmente dai responsabili dell’ufficio orientamento dell’Unical Dott. Maurizio Trobia e la Dott.ssa Maria Garofalo i quali per l’occasione coordineranno un gruppo di studenti e studentesse impegnati in attività di alternanza scuola lavoro, (studenti degli alberghieri di Locri e Praia) che in collaborazione agli studenti part-time Unical , guideranno i nostri graditi ospiti presso le varie strutture dell’Unical.. Nella stessa giornata infatti, tutti i dipartimenti dell’Università della Calabria dalle 9.30 alle 13.30 saranno lieti di accogliere e informare gli studenti interessati all’offerta didattica dei propri corsi di laurea. Anche quest’anno hanno partecipato alle selezioni dell’High School Game circa centomila studenti.
La partecipazione al concorso “High School Game” è completamente gratuita per le scuole ed è sostenuta da partner prestigiosi come Grimaldi Lines e Connect4Climate, progetto promosso dal Ministero Italiano dell’Ambiente e dalla Banca Mondiale. La scuola che vince questo concorso tematico incontra papa Francesco.
La finalissima nazionale del concorso, alla quale parteciperà solo la scuola vincitrice di ogni singola provincia, si svolgerà a Civitavecchia a maggio 2019 a bordo della nave Cruise Roma ammiraglia della flotta Grimaldi Lines e sarà un evento speciale, già all’attenzione dei principali media nazionali (il Tg1 negli anni scorsi ha realizzato un servizio andato in onda in prima serata e Uno Mattina ha acceso i riflettori delle sue telecamere per raccontare cosa provano gli studenti in gara). Accederanno alla finalissima nazionale solo quattro partecipanti di ogni classe qualificata e un docente accompagnatore; i finalisti si sfideranno per conquistare i trofei “High School Game 2019” e i prestigiosi premi e
riconoscimenti messi in palio dai partner del concorso. Ai primi classificati una crociera di 4 giorni a Barcellona offerta da Grimaldi Lines.
Imparare divertendosi: questo è l’obiettivo dell’appassionante sfida. Le regole del concorso sono semplici: ogni classe costituisce una squadra, dando inizio alla sfida all’interno del proprio Istituto. Gli studenti delle quarte e le quinte classi, davanti a maxischermi e muniti di telecomando, vengono sottoposti a test a risposta multipla sulle materie comuni a tutti gli indirizzi scolastici e su temi importanti come la sicurezza stradale promosso da Polizia di Stato e Anas, il cyberbullismo e sui nuovi contest tematici tra cui il “Business English” promosso da Shenker.

Un sofisticato software, “Ars Power”, elabora in tempo reale i risultati, i punteggi ponderati e visualizza l’analisi e le statistiche delle risposte. In base al punteggio si selezionano le tre migliori terze, quarte e quinte classi, che successivamente affrontano le vincitrici degli altri istituti a livello provinciale. Infine, le quarte e quinte classi vincitrici di ogni provincia si sfidano in una spettacolare finale nazionale.
“Gli studenti vivono questa competizione con straordinario entusiasmo e voglia di impegnarsi per essere ben preparati”, afferma Rita Macri’ di Planet Multimedia – . I docenti delle classi che hanno partecipato alla gara hanno notato nei loro studenti un netto miglioramento della preparazione scolastica, un aumento dell’interesse verso la conoscenza e un grande spirito di gruppo che coinvolge studenti e docenti. Tutto confermato da uno studio della Facolta’ di Psicologia dell’Università La Sapienza di Roma”.

Elenchiamo di seguito le scuole in gara: LOPIANO di Cetraro; GREEN – FALCONE – BORSELLINO di Corigliano Calabro;  PIZZINI PISANI di Paola; LIC. PITAGORA di Rende; LIC. SAN GIOVANNI IN FIORE San Giovanni in Fiore; LIC. GALILEI Trebisacce; IST. E.FERMI Catanzaro; IST. PETRUCCI – FERRARIS – MARESCA di Catanzaro; LIC. SICILIANI di Catanzaro; IST. ENZO FERRARI Chiaravalle Centrale; LIC. F. FIORENTINO Lamezia Terme; IST. SERSALE  di Sersale; (IPSSEOA) IST. SOVERATO di Soverato; IST. ANTONINO GUARASCI – CALABRETTA di Soverato; IST. MARGHERITA HACK  di  Cotronei ; IST. GUIDO DONEGANI di Crotone; LIC.MAZZINI di Locri; IST. RAFFAELE PIRIA di Reggio Calabria; CHIMIRRI di Catanzaro; Enzo Siciliano di Bisignano; IIS San Marco Argentano; Liceo San Nilo di Rossano; IIS di Praia a Mare, IIS Pezzullo di Cosenza; Istituto Omnicomprensivo Lilio di Ciro’; liceo Pitagora di Crotone.; Alberghiero Dea Persefone di Locri; Scalfaro di Catanzaro.