Auto sbanda e finisce nel burrone, provvidenziale salvataggio dei Vigili del Fuoco.

CONDIVIDI
V.F. S.GIOV. IN FIORE - intervento sp 260

Momenti di panico sulla Sp 260 che collega San Giovanni in Fiore a Savelli. Questa mattina un piccolo fuoristrada è sbandato per cause in corso d’accertamento finendo in un burrone sottostante dopo aver sfondato il parapetto di protezione. Un volo di alcuni metri che poteva finire nel peggiore dei casi, in conducente, un sessantaseienne di Savelli è stato recuperato immediatamente grazie al pronto intervento dei Vigili del Fuoco del Distaccamento di San Giovanni in Fiore, che a sirene spiegate hanno impiegato pochissimi minuti ad arrivare in località Funaro, a circa 3 chilometri dalla chiesa dell’Hecce Homo di Palla Palla. I pompieri si sono fatti largo tra i rovi, estraendo dalle lamiere il malcapitato, nel frattempo è giunta un autombulanza del 118 del presidio ospedaliero di San Giovanni in Fiore e l’Elisoccorso che ha trasportato il ferito all’Annunziata, pare, fortunatamente non in pericolo di vita. Da Cosenza è poi giunta un’autogru dei Vigili che ha recuperato anche il mezzo, bonificando quindi l’area e restituendo il bene al legittimo proprietario. Una tragedia sfiorata ma che evidenzia ancora una volta l’importanza del presidio dei Vigili del Fuoco nella città silana; sarebbe occorsa un’ora – un’ora e mezza se da Crotone o Cosenza, disponibilità permettendo, doveva giungere una squadra, quando in cinque minuti dalla chiamata i pompieri sangiovannesi erano già sul posto!

Redazionale (g.c.)

Comments

comments