TUTTO PRONTO PER LE ELEZIONI DEL 4 MARZO

CONDIVIDI
San Giovanni in Fiore - panorama

Saranno poco più di quattordici mila i Sangiovannesi chiamati alle urne il 4 Marzo. Esattamente 6.753 maschi e 7.264 le femmine. Circa 2 mila in meno per il senato della repubblica.

Voteranno per la prima volta, avendo compiuto diciotto anni proprio in questi giorni, Caterina Mazzei e Lorenzo Ventura.

Gli elettori del più grosso centro silano saranno distribuiti fra i 24 seggi sparsi per la città. Saranno 2 i seggi speciali: uno collocato presso la scuola media “G. Marconi” per i degenti dell’ospedale cittadino e l’altro presso la R.S.U. del quartiere Olivaro, mentre per i villaggi dell’ex riforma dell’Opera Sila si voterà presso quello di Rovale, in piena Sila a pochi chilometri da Lorica.

Per i lavori di ristrutturazione del plesso scolastico “ C. Alvaro” (Zappa) sono state trasferite presso la scuola media “G. da Fiore” le sezioni 14- 15- 16-17 – 18 e 23.

C’è da aggiungere che, oltre ai circa 14 mila residenti, che hanno diritto al voto per le prossime elezioni per il rinnovo del parlamento italiano, saranno altri 5 mila sangiovannesi, che sono residenti all’estero e che potranno votare per corrispondenza.

Sono stati sorteggiati nei giorni scorsi i 96 scrutinatori impegnati nei 24 seggi, mentre la Corte d’Appello di Catanzaro ha provveduto alla nomina dei 24 presidenti di seggio.

Sarebbe stato l’elettore più anziano, Salvatore Belcastro con i suoi 106 anni; però, ci ha lasciato circa un mese fa.

Comments

comments

CONDIVIDI
DIRETTORE IL QUINDICINALE - DIRETTORE "CALABRIA, NOI NEL MONDO" - CORRISPONDENTE IL QUOTIDIANO -