Il Presidente della Lipu scrive al comandante Salvatore Salerno: “noi siamo con Lei!”

L’intervento dopo il taglio di decine di alberi in Sila e i messaggi minatori al comandante della stazione Carabinieri Parco DI Cotronei, brigadiere Salvatore Salerno.

CONDIVIDI
P.Naz. Sila ph G.Congi

CIRCONDARIO – Un ignobile atto intimidatorio commesso pochi giorni fa attraverso l’abbattimento di circa trenta alberi e le minacce scritte dirette al comandante della Stazione “Carabinieri forestali – Parco” di Cotronei (Crotone). Una gara di solidarietà da ogni parte del Paese, segno che c’è una grande attenzione per la tutela della natura e verso gli uomini migliori che s’impegnano per far rispettare la legge. Dalla Calabria, un estimatore del grande e prezioso lavoro del brigadiere, all’indomani di quanto accaduto, ha deciso di scrivere al presidente della Lipu, esponendogli la gravità dei fatti e trovando la piena disponibilità in quest’ultimo che non ha esitato un istante nel prendere carta e penna. Stamattina, il presidente nazionale di Lipu-BirdLife Italia, Fulvio Mamone Capria, ha scritto così una bella lettera al comandante della Stazione dei Carabinieri-Forestali – Parco di Cotronei (Crotone), il brigadiere Salvatore Salerno. Nella missiva, il presidente Mamone Capria, a nome di una delle più importanti associazioni per la conservazione della natura del Paese, gli ha espresso la solidarietà e la vicinanza della Lipu, estesa naturalmente anche a tutti gli appartenenti della stazione. Un gesto condannato con fermezza da parte della Lipu, che è particolarmente vicina al comandante Salerno e ai suoi uomini, per questa ragione gli ha pure rinnovato la più profonda gratitudine per l’impegno profuso nel quotidiano operato per il rispetto delle Leggi dello Stato e nel contrasto alle attività illegali condotte ai danni dell’ambiente e della biodiversità in un territorio così critico anche in considerazione della presenza di organizzazioni criminali. Il presidente Fulvio Mamone Capria non ha fatto mancare nemmeno la disponibilità per qualsiasi esigenza, un segno tangibile che il brigadiere Salerno non è solo e non lo sarà mai. Il brigadiere Salerno è una di quelle persone di cui l’Italia ha tantissimo bisogno, uno dei migliori figli di questa Calabria, un umile servitore dello Stato prestato alla tutela dello splendido Parco Nazionale della Sila, ci riesce molto bene, atteso che da sempre persegue importanti risultati nella lotta a qualsiasi tipologia di crimine sul territorio. Il Parco Nazionale della Sila, oltre alla sua inestimabile ricchezza naturale ha pure la fortuna di essere vigilato da gente onesta e giusta che evidentemente da fastidio a chi vuole mettere le mani, per proprio tornaconto, su un patrimonio che appartiene a ognuno di noi. La Lipu-BirdLife Italia, infine, augura al brigadiere Salerno altri importanti successi nella tutela della biodiversità.

Comments

comments