Apre oggi il Distaccamento dei Vigili del Fuoco stagionale

Da oggi 10 luglio è attivo il Distaccamento stagionale dei Vigili del Fuoco di San Giovanni in Fiore nell'attesa che da settembre prossimo sarà definitivo come da Decreto del Ministo degli Interni.

CONDIVIDI

Nemmeno il tempo di aprire nella nuova sede di località Jacoi che i Vigili del Fuoco del Distaccamento stagionale di San Giovanni in Fiore, guidati dal capo squadra Giovanni Talerico sono dovuti intervenire per un grave incendio nella presila cosentina. Il Distaccamento di San Giovanni in Fiore, sarà operativo dalle 08:00 alle 20:00 per tutto il periodo estivo ma da settembre con l’invio di altri pompieri, dovrebbe essere attivo in maniera definitiva e permanente, un sogno che diventa realtà dopo decenni di promesse non mantenute e speranze affievolite. Quello di San Giovanni in Fiore sarà uno dei presidi più importanti dell’intera provincia e forse della Calabria, sarà competente su diversi comuni della presila crotonese come Cotronei, Savelli, Cerenzia, Caccuri e Castelsilano, oltre alla Sila Grande che annovera San Giovanni in Fiore come comune più esteso della regione e i comuni limitrofi del cosentino, estendendo l’operatività fino ai comuni della Sila Greca. Incendi boschivi, emergenza neve, protezione civile, incendi di abitazioni, animali in difficoltà, fughe di gas, supporto alle forze di polizia, incidenti stradali ma anche soccorso in caso di smarrimento e ricerca persone, i vigili del fuoco sono una delle più importanti istituzioni del Paese. I Vigili del Fuoco a San Giovanni in Fiore rappresenteranno certamente un punto di riferimento per la tutela dell’immane patrimonio naturale, ivi compreso il Parco Nazionale della Sila e del soccorso pubblico. All’apertura era presente il sindaco della città, Giuseppe Belcastro.  In caso di emergenza basterà chiamare il numero 115, dalla centrale operativa la segnalazione in pochi istanti giungerà alla squadra in servizio, pronta ad intervenire!

Benvenuti e buon lavoro!!!

La redazione del Quindicinale – articolo a cura di Gianluca Congi

Comments

comments